SEZIONI MARCHI ITALIANI

SCEGLI IL TUO MARCHIO ITALIANO

GRUPPO FCA

 

http://oi65.tinypic.com/wjcayx.jpg http://oi67.tinypic.com/10qbh2g.jpg http://oi64.tinypic.com/ogjbib.jpg

ENTRA                                ENTRA                                 ENTRA

http://oi68.tinypic.com/33vge91.jpghttp://oi68.tinypic.com/k9dxk9.jpg

 ENTRA                           ENTRA      

http://oi68.tinypic.com/5fkdj5.jpg                    http://oi65.tinypic.com/2r409pz.jpg

ENTRA                                                  ENTRA  

 

ALTRI MARCHI

 

http://oi63.tinypic.com/2w35paf.jpg             http://oi63.tinypic.com/29p4z2f.jpg http://oi66.tinypic.com/2070p74.jpg

   ENTRA                                                ENTRA                                                        ENTRA

 


News: Ferrari 488 GTO: la prima immagine senza veli

Ferrari 488 GTO: la prima immagine senza veli

 

Versione più estrema e votata alla pista della 488, la GTO dovrebbe avere circa 700 CV, motore e carrozzeria ulteriormente alleggeriti.

MOMENTO VIOLATO – L’anteprima di una nuova macchina ai venditori dovrebbe essere un’occasione formale e rigorosa. Talvolta però accade che i dealer si lascino vincere dall’entusiasmo e tradiscano la riservatezza che il momento impone. Proprio quello che è successo pochi giorni fa alla Ferrari, dove un venditore ha scattato alcune immagini ai documenti di presentazione della Ferrari 488 GTO (il nome è ancora provvisorio), la variante ancora più sportiva della Ferrari 488 GTB che dai prossimi mesi farà concorrenza alle Lamborghini Huracan Performante, McLaren 720S e Porsche 911 GT2 RS. Le immagini sono finite online e così la Ferrari ha visto diventare pubblico quello che doveva rimanere privato ancora per qualche settimana, per lo meno fino al Salone dell’automobile di Ginevra (marzo 2018), quando la supersportiva dovrebbe debuttare.

V8 DA RECORD – La Ferrari 488 GTO avrà un look più cattivo della 488 GTB (da cui deriva), come dimostra l’immagine spia pubblicata su Instagram da un utente (qui sopra) che mostra l’auto senza camuffature per la prima volta, con il suo musetto inedito e nuovi profili aerodinamici. Il cofano anteriore, i fascioni e il “labbro” posteriore saranno in fibra di carbonio, quindi è certo che la Ferrari 488 GTO 2018 sarà addirittura più leggera rispetto alla 488 GTB (che pesa 1.370 kg). Anche i nuovi cerchioni sono in fibra di carbonio: si potranno avere a richiesta e peseranno il 40% in meno di quelli tradizionali in alluminio, quanto basta per rendere l’auto molto più agile e reattiva. Il motore V8 dovrebbe raggiungere quota 700 CV e diventerà il più potente V8 mai realizzato per una Ferrari stradale.

 

Un esemplare della 488 GTO (il nome è ancora provvisorio) in fase di test.

BELVA PER LA PISTA – Dai documenti si apprende inoltre che il V8 peserà circa il 10% in meno rispetto al 3.9 della 488 GTB e che emetterà una “sinfonia” ispirata alle Ferrari da corsa, nonostante abbia il turbo (che di norma peggiora il suono). I tecnici di Maranello cureranno inoltre l’aerodinamica e miglioreranno la stabilità dell’auto, grazie ad una nuova apertura sul cofano anteriore ed a sfoghi per l’aria sulle fiancate: la Ferrari 488 GTO sarà meglio “piantata” a terra. L’interno avrà un aspetto essenziale e con materiali di stampo corsaiolo, a partire dai rivestimenti in tessuto Alcantara. Per risparmiare peso non ci sarà il cassettino porta-documenti. La Ferrari 488 GTO avrà controlli più evoluti per gestire la dinamica di guida e uno sterzo più diretto, che farà piacere a chi vuole guidarla in pista.

Fonte: AlVolante

News: Alfa Romeo: dopo la Stelvio la suv più grande

Lo riporta un magazine inglese che ha intervistato il responsabile tecnico dell’Alfa, il quale ha anche anticipato che il nuovo modello adotterà un sistema “ibrido leggero”.

 

TOCCA ALLA SUV – Nel piano industriale dell’Alfa Romeo si contano sette nuovi modelli entro il 2020, grazie ai quali il marchio del gruppo FCA dovrebbe rilanciarsi in tutto il mondo e raggiungere il traguardo delle 400.000 auto vendute ogni anno. Ad oggi i nuovi modelli usciti sono solo due, Giulia e Stelvio, e a quanto pare si sta lavorando al terzo. Già da tempo le indiscrezioni riportano che quest’auto dovrebbe essere una suv e avrà dimensioni superiori alla Stelvio, ma ora arriva un’ulteriore conferma direttamente da Roberto Fedeli, che dell’Alfa Romeo è il responsabile tecnico e supervisiona quindi lo sviluppo di motori, cambi e di tutta la meccanica. Fedeli ha parlato con i giornalisti della rivista (e stio internet) Auto Express, rivelando le prime caratteristiche della terza automobile nel piano, di cui finora si sapeva poco.

IBRIDO A 48 VOLT – L’Alfa Romeo ha scelto di concentrare le risorse sulla suv sapendo che un modello di questo genere ha maggiori possibilità di vendere più esemplari nel mondo rispetto ad una tradizionale berlina, che secondo le indiscrezioni era l’altra vettura in “ballottaggio” come terza auto nel piano di rilancio. “La Stelvio è un esempio di Dna Alfa Romeo, perché non trasferire tutto ciò in un’auto un po’ più grande” ha affermato Fedeli ai microfoni di Auto Express, aggiungendo, “dobbiamo dare alla nuova vettura il giusto grado di elettrificazione; un sistema ibrido plug-in sarebbe un problema per il Dna Alfa, ma una ibrido leggero a 48 volt è qualcosa che possiamo fare senza perdere niente”. Il nuovo modello sarà quindi una concorrente di BMW X5 e Mercedes GLE e dovrebbe pesare circa 200 kg più della Stelvio, con la quale condividerà l’ossatura.

FINO A 400 CV? – “Siamo abbastanza soddisfatti dei risultati che abbiamo ottenuto abbinando l’ibrido a 48 volt con il motore a quattro cilindri”, ha proseguito Roberto Fedeli, “in questo modo da un 2.0 turbo si possono ottenere da 350 CV a 400 CV”. Sebbene lo sviluppo sia già iniziato, la nuova suv dell’Alfa Romeo non dovrebbe essere dietro l’angolo, visto che si ipotizza possa arrivare sul mercato entro due anni, quindi tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020. E dopo la “suvona” l’Alfa Romeo dovrebbe dedicarsi all’erede della Giulietta, ma quella è un’altra storia.

Fonte: AlVolante

News: Alfa Romeo Sauber, Ericsson e Leclerc in pista a Barcellona per una sessione di filming day

Alfa Romeo Sauber

Ventiquattro ore dopo la presentazione, Charles Leclerc e Marcus Ericsson porteranno per la prima volta in pista la nuova Alfa Romeo Sauber C37, vettura che riporterà il marchio del Biscione all’interno del circus della Formula Uno. La Scuderia elvetica ha infatti scelto di sfruttare una sessione di filming day per uno shakedown sulla monoposto, verificando il corretto funzionamento di tutte componenti meccaniche ed elettriche.

La Sauber, ricordiamo, monterà la power unit Ferrari di specifica 2018, ragion per cui durante i test bisognerà svolgere un lavoro di messa a punto che non consentirà il minimo margine d’errore. I piloti completeranno cento chilometri con gomme sperimentali e si divideranno la giornata in parti uguali (cinquanta giri ciascuno.ndr).

La C37 Ferrari, ricordiamo, sarà svelata al pubblico martedì 20 febbraio tramite una presentazione online.

https://image.ibb.co/eCvzVn/Cattura.jpg

Fonte: Motorionline.com