News: Ferrari 488 GTO: la prima immagine senza veli

Ferrari 488 GTO: la prima immagine senza veli

 

Versione più estrema e votata alla pista della 488, la GTO dovrebbe avere circa 700 CV, motore e carrozzeria ulteriormente alleggeriti.

MOMENTO VIOLATO – L’anteprima di una nuova macchina ai venditori dovrebbe essere un’occasione formale e rigorosa. Talvolta però accade che i dealer si lascino vincere dall’entusiasmo e tradiscano la riservatezza che il momento impone. Proprio quello che è successo pochi giorni fa alla Ferrari, dove un venditore ha scattato alcune immagini ai documenti di presentazione della Ferrari 488 GTO (il nome è ancora provvisorio), la variante ancora più sportiva della Ferrari 488 GTB che dai prossimi mesi farà concorrenza alle Lamborghini Huracan Performante, McLaren 720S e Porsche 911 GT2 RS. Le immagini sono finite online e così la Ferrari ha visto diventare pubblico quello che doveva rimanere privato ancora per qualche settimana, per lo meno fino al Salone dell’automobile di Ginevra (marzo 2018), quando la supersportiva dovrebbe debuttare.

V8 DA RECORD – La Ferrari 488 GTO avrà un look più cattivo della 488 GTB (da cui deriva), come dimostra l’immagine spia pubblicata su Instagram da un utente (qui sopra) che mostra l’auto senza camuffature per la prima volta, con il suo musetto inedito e nuovi profili aerodinamici. Il cofano anteriore, i fascioni e il “labbro” posteriore saranno in fibra di carbonio, quindi è certo che la Ferrari 488 GTO 2018 sarà addirittura più leggera rispetto alla 488 GTB (che pesa 1.370 kg). Anche i nuovi cerchioni sono in fibra di carbonio: si potranno avere a richiesta e peseranno il 40% in meno di quelli tradizionali in alluminio, quanto basta per rendere l’auto molto più agile e reattiva. Il motore V8 dovrebbe raggiungere quota 700 CV e diventerà il più potente V8 mai realizzato per una Ferrari stradale.

 

Un esemplare della 488 GTO (il nome è ancora provvisorio) in fase di test.

BELVA PER LA PISTA – Dai documenti si apprende inoltre che il V8 peserà circa il 10% in meno rispetto al 3.9 della 488 GTB e che emetterà una “sinfonia” ispirata alle Ferrari da corsa, nonostante abbia il turbo (che di norma peggiora il suono). I tecnici di Maranello cureranno inoltre l’aerodinamica e miglioreranno la stabilità dell’auto, grazie ad una nuova apertura sul cofano anteriore ed a sfoghi per l’aria sulle fiancate: la Ferrari 488 GTO sarà meglio “piantata” a terra. L’interno avrà un aspetto essenziale e con materiali di stampo corsaiolo, a partire dai rivestimenti in tessuto Alcantara. Per risparmiare peso non ci sarà il cassettino porta-documenti. La Ferrari 488 GTO avrà controlli più evoluti per gestire la dinamica di guida e uno sterzo più diretto, che farà piacere a chi vuole guidarla in pista.

Fonte: AlVolante

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.