In Inghilterra entra nel Guinness dei primati

L’Abarth 124 Spider entra nel Guinness World Record grazie al pilota Alastair Moffatt, che ha stabilito il primato della più veloce figura “a otto” compiuta cinque volte intorno a due auto, facendo segnare un tempo di 45,66 secondi. Il particolare record è stato siglato nel luglio scorso in occasione della Chateau Impney Hill Climb con un esemplare di serie della sportiva italiana. Le uniche accortezze applicate per trarre il massimo delle prestazioni sono state la disattivazione dell’Esp e la modifica della pressione dei pneumatici, così da esaltare la manovrabilità della due posti.

Per festeggiare promozioni all’acquisto. Moffatt è uno stuntman noto a livello mondiale ed è già entrato nel Guinness per altre prove, fra le quali il parcheggio parallelo tra due auto sia a marcia avanti sia indietro nel più ristretto spazio possibile. Per celebrare questo nuovo primato la filiale inglese dell’Abarth ha deciso di lanciare una promozione per l’acquisto della 124 fino alla fine del 2018, con una rata particolarmente vantaggiosa.

Fonte: Quattroruote 

Arrivano le versioni 70esimo Anniversario

Reduce dal record di vendite nel 2018 con quasi 23.500 vetture consegnate in Europa, il marchio Abarth celebra nel 2019 il settantesimo anniversario e per questo ha realizzato una gamma commemorativa, presentata nel corso del Rally di Monte Carlo appena concluso.

Tutte le Abarth del 2019 saranno speciali. I modelli 595, 124 Spider e 124 GT prodotti nel 2019 saranno infatti caratterizzati dai loghi commemorativi 70esimo Anniversario sulla carrozzeria, rendendoli così unici nel loro genere. La gamma della 595 è stata recentemente aggiornata con l’introduzione dei motori Euro 6d-Temp e di un nuovo infotainment, mentre la 124 è proposta nelle versioni Spider, Turismo e GT, con quest’ultima dotata di hardtop fisso.

Sconti sugli accessori Mopar per i clienti del 2018. Come ulteriore ringraziamento ai clienti che hanno scelto una Abarth nel 2018 la Casa dello Scorpione lancia una promozione legata agli accessori Mopar. Per questi clienti sarà infatti possibile ottenere una riduzione del 20% del prezzo dei battitacco di carbonio della 595 e una riduzione del 30% per la barra duomi della 124 Spider e GT, ordinando questi componenti entro il 30 giugno.

Fonte: Quattroruote

F1 2019, Alfa-Sauber diventa Alfa Romeo Racing

Cambia denominazione il team Sauber nel mondiale 2019. L’iscrizione di Alfa Romeo Racing sottolinea l’impegno sempre maggiore del marchio FCA a supporto dell’attività della scuderia elvetica, che resta indipendente per proprietà e gestione

FABIANO POLIMENI 01 feb – 11:00 ALFA ROMEO RACINGSAUBERFORMULA 139

La metamorfosi avviata nel dicembre del 2017, con l’arrivo di Alfa Romeo quale title sponsor del team Sauber, prosegue. Al mondiale ormai dietro l’angolo, il team parteciperà col nome di Alfa Romeo Racing. Ben più di una sponsorizzazione e operazione commerciale si è dimostrato essere il connubio Alfa-Sauber nel 2018, sottolineato dal rafforzamento dell’area tecnica a Hinwil – a poter contare su infrastrutture d’eccellenza in Formula 1 -, con l’arrivo di tecnici di primo piano, tra i quali Simone Resta dalla Ferrari. 

Continuerà a esserci l’indipendenza gestionale della Sauber, con Frederic Vasseur team principal, nonché assetti proprietari immutati. Vasseur che ha commentato: “Con grande piacere annunciamo la nostra partecipazione al Campionato del Mondo di Formula 1 2019 con il nuovo nome “Alfa Romeo Racing”. Dall’inizio della collaborazione con il nostro title sponsor Alfa Romeo nel 2018, abbiamo ottenuto notevoli progressi tecnici, commerciali e sportivi.

I risultati hanno ripagato il grandissimo impegno profuso e questo ha dato una forte motivazione a tutti i membri del team, sia in pista sia al quartier generale in Svizzera. Intendiamo continuare a sviluppare ogni ambito del team, portando avanti la nostra comune passione per le corse, la tecnologia e il design”.

Il progetto Alfa Romeo in Formula 1 si è riempito di contenuti – e risultati – nel corso del 2018, un’idea a lungo coltivata dal presidente Marchionne, a sottolineare l’appartenenza di Alfa Romeo alla Formula 1. 

Alfa Romeo Racing è una denominazione nuova che, tuttavia, può vantare una lunga storia di successo in Formula 1. Siamo orgogliosi di collaborare con Sauber nell’impresa di portare la tradizione di eccellenza tecnica e stile italiano, caratteristica del marchio Alfa Romeo, alle vette delle competizioni motoristiche. Non ci sono dubbi: con Kimi Räikkönen e Antonio Giovinazzi al volante e l’esperienza Alfa Romeo e Sauber, gareggeremo per dire la nostra”, ha dichiarato Mike Manley, a.d. di FCA.

Alfa Romeo Racing – nel logo con un richiamo diretto al primo impegno ufficiale nelle competizioni, targato 1910 – svelerà la nuova monoposto il prossimo 18 febbraio a Barcellona, sebbene sia previsto un filming day già il 15.

Novità Alfa Romeo 2019: ibrida e suv C attesi per fine anno

Il 2018 si è concluso in maniera non eccezionale per Alfa Romeo. A far sorridere la Casa di Arese sono solamente i dati di vendita negli Stati Uniti. Oltre oceano, infatti, Alfa Romeo ha totalizzato quasi 24 mila unità commercializzate con una crescita vicina al 100 % rispetto alle circa 12 mila del 2017. Ma tornando in Europa i dati sono in rosso e la situazione non è ottimale.

In Italia Alfa Romeo nel 2018 è calata del 4,90 % vedendo in totale 43.112 unitàcontro le oltre 45 mila dell’anno precedente. La quota di mercato sull’intero anno è scesa al 2,26 % ed addirittura il mese di dicembre 2018 ha fatto registrare un calo di oltre il 33 % (1.919 unità vendute). Alfa Romeo non se la passa meglio in Germania, altro mercato fondamentale del vecchio continente. Il calo nel 2018 rispetto al precedente anno è stato del 10,8 % con 5.436 auto vendute.

Per il 2019 la situazione sembra presentarsi piuttosto critica. Quello che è appena iniziato potrebbe rivelarsi l’ennesimo anno di attesa per gli appassionati della Casa del Biscione. Le vendite faranno fatica a decollare specie in Italia. Il merito va all’ecotassache potrebbe colpire diversi modelli Alfa Romeo. La Giulietta 1.4 turbo a benzina da 120 CV emette 164 g/km di CO2 e sarà soggetta al rincaro voluto dal Governo. Tutte le versioni a benzina della Stelvio corrono lo stesso rischio. Il suv di Alfa Romeo che sta risultando il modello più apprezzato della Casa potrebbe far registrare una contrazione nelle vendite.

Le novità previste per il 2019 ci sono, ma sono tutte relegate per la fine dell’anno. Le vendite rimarranno dunque basse, almeno in Europa. In America le sorti saranno diverse. Lì i motori grossi piacciono ed il costo del carburante non è un problema. Per incrementare le vendite, Alfa Romeo ha pensato all’introduzione di una nuova motorizzazione. La Stelvio my 2019 sarà dotata oltre oceano del 2.0 litri turbo da 280 CV con cambio automatico ad 8 marce. Sono previsti sia l’allestimento a trazione posteriore che quello 4×4 con prezzi d’attacco di circa 40 mila dollari.

Qui da noi ci attendiamo delle belle anteprime verso l’autunno o al massimo inizio inverno 2019. Parliamo del suv di segmento C che potrebbe essere chiamato Kamal. L’auto sarà costruita a Pomigliano d’Arco su base Jeep. Sarà utilizzata la piattaforma Small Wide di Jeep Compass, Jeep Renegade e Fiat 500X. Il nuovo suv Alfa Romeo avrà inizialmente motori a benzina ed a gasolio con l’introduzione dei Fire Fly negli allestimenti 1.0 da 120 CV e 1.3 da 150 e 180 CV. Non prima della metà del 2020 arriverà anche la versione ibrida plug-in con circa 220 CV e 30-40 km di autonomia in modalità elettrica. La tecnologia sarà quella che per ora è in fase di sviluppo negli stabilimenti di Melfi.

Per quanto riguarda i diesel, ci saranno sicuramente il 2.2 da 160 e da 190 CV. La versione d’attacco dovrebbe avere il 1.6 da 120 CV. Il prezzo base del nuovo suv Alfa Romeo dovrebbe essere di circa 26 mila euro. Dimensioni da auto media con circa 4,4 metri di lunghezza. Il suv avrà trazione anteriore e versioni a quattro ruote motrici. Con una discreta probabilità ci saranno anche motori con tecnologia ibrida leggera.

Novità 2019 per Stelvio e Giulia

Per le già presenti Alfa Romeo Giulia e Stelvio il 2019 potrebbe essere l’anno dell’introduzione della tecnologia ibrida. La novità è sempre prevista per la fine del 2019, non aspettiamoci nulla prima. Il 2019 potrebbe anche portare il restyling della Giuliache ormai si appresta a tagliare il traguardo di metà carriera.

Le versioni ibride o micro ibride potrebbero essere molteplici, ma andiamo per grado. Nulla sembra possa arrivare sui motori a gasolio, mentre per quanto riguarda quelli a benzina in Alfa Romeo sembra stiano pensando alla soluzione del micro ibrido. L’obiettivo e quello di stare al di sotto della fatidica soglia dei 160 g/km di CO2. Per le versioni 2.0 litri turbo (sia della Giulia che della Stelvio) da 200 e da 280 CV potrebbe debuttare un sistema mild hybrid. Non è altro che una piccola turbina ad attivazione elettrica attivata da un sistema a 48 V che permette un leggero incremento di potenza ed una maggiore efficienza dell’auto.

In questo modo si limiterebbe l’aumento di massa dell’auto garantendo allo stesso tempo una manciata di cavalli in più e soprattutto emissioni tagliate circa del 15-20 %. Si pensa anche all’ibrido vero e proprio (forse anche ricaricabile) per le due auto. Alfa Romeo Stelvio e Giulia potrebbero beneficiare di almeno 60-70 CV nelle due versioni a benzina del 2.0 litri turbo grazie ad un motore elettrico con pacco batterie agli ioni di litio. La tecnologia potrebbe derivare da quella adottata in Formula 1 e potrebbe anche essere introdotta sul già potente 2.9 litri turbo. In questo modo le versioni Quadrifoglio Verde potrebbero avvicinare se non superare i 600 CV di potenza complessiva. Con questa motorizzazione sembra verrà proposta anche (ma non prima di metà-fine 2020) la Giulia coupèPer finire salutiamo gli amici del sito Clubalfa che sicuramente ci leggeranno!!

Fonte: www.motori.news

4 Anni dalla fondazione, ecco il successo dell’Italian Racing Club.

4 ANNI FA NASCEVA Italian Racing Club, UNA SCOMMESSA, QUASI UN’UTOPIA, FAR COESISTERE TUTTI I MARCHI ITALIANI INSIEME, MA SOPRATTUTTO I DIESEL E BENZINA, LOTTA ETERNA TRA GLI APPASSIONATI.

OGGI ITALIAN RACING CLUB E’ UNA REALTA’, L’UNICA REALTA’ A LIVELLO NAZIONALE A RACCHIUDERE TUTTI I MARCHI MADE IN ITALY INSIEME CHE VANTA OLTRE 250 ISCRITTI IN TUTTA ITALIA.

UNA ASSOCIAZIONE CULTURALE CON IL PRECISO OBBIETTIVO DI DIVULGARE LA STORIA AUTOMOBILISTICA ITALIANA, MODERNA E STORICA E DEI MARCHI CHE NE HANNO E NE FANNO PARTE ANCORA OGGI.

IL 2018 E’ STATO UN’ANNO FANTASTICO, PUNTO DI SVOLTA E CONFERMA DI QUANTO DI BUONO SI SIA FATTO.

SONO ARRIVATE L’UFFICIALITA’ DA PARTE DI FCA CON IL PROGETTO HERITAGE PER I MARCHI ABARTH, LANCIA, FIAT E ALFA ROMEO E LA PARTECIPAZIONE DI 2 GRANDI CONCESSIONARIE NEL LAZIO COME LA Concessionaria Fiori E LA Rda Motors Spa DEL GRUPPO Ignarra Motors.

UNA CRESCITA CONTINUA, DOVUTA DALLA MAGGIOR PARTE DELLA GENTE CHE NE FA PARTE, GENTE FANTASTICA, APPASSIONATA, UMILE, CHE VIVE LA PASSIONE IN TUTTA LA SUA ESSENZA E LIBERTA’.

GIA’, LIBERTA’ CHE PAROLA STRANA DA SENTIRE AL GIORNO D’OGGI, ITALIAN RACING CLUB E’ UN CLUB LIBERALE, E CHIUNQUE LO FREQUENTI VI POTRA’ DIRE CHE E’ COSI’.

FESTEGGIAMO I NOSTRI 4 BELLISSIMI ANNI COSI’, AUGURANDOCI DI FARNE ALTRI 20/30 SEMPRE CON LO STESSO SPIRITO E LA STESSA PASSIONE!

UN GRAZIE DI CUORE DAL PRESIDENTE FONDATORE Dario Russo, E DA TUTTO LO STAFF IRC.

SCOPRI LA FIAT 124 SPIDER E LA ABARTH 595 CON LA CONCESSIONARIA FIORI (PROMO)

 

 

ABARTH

ABARTH NUOVA 595 Pista 1.4 Turbo T-jet 160cv
Colore esterno: ROSSO ABARTH (PASTELLO)
Colore interno: Sedili sportivi Abarth in tessuto nero
Optional:
climatizzatore automatico
sensori di parcheggio
calotte specchio e inserti paraurti neri
kit pinze freno nere

km:144
prezzo: 25.145 euro
prezzo scontato: €20.100*

Prenota il tuo appuntamento in concessionaria >> Clicca QUI

Oppure chiamaci 06326931

Note legali:
Iniziativa valida fino al 31 luglio 2018 ABARTH NUOVA 595 Pista 1.4 Turbo T-jet 160cv, vettura aziendale, 144 km – prezzo promo € 20.100 (escluso passaggio di proprietà) invece di 25.145 euro. Messaggio Pubblicitario a scopo Promozionale. Le immagini inserite sono a scopo illustrativo. Le caratteristiche e i colori possono differire da quanto rappresentato.
Consumo di carburante ciclo misto (l/100 km): 6,0 – 5,8; emissioni CO2 (g/km): 139 – 134. I valori di CO2 e di consumo carburante indicati sono aggiornati alla data del 30 giugno 2018; valori più aggiornati saranno disponibili presso la concessionaria ufficiale Abarth selezionata. I valori di CO2 e di consumo carburante sono indicati a fini comparativi; i valori omologativi potrebbero non riflettere i valori effettivi.

SCOPRI LA PROMOZIONE ABARTH 595: CLICCA QUI

 

SPIDER 124

Fiat 124 Spider 1.4 M-air 140 CV Lusso cambio automatico

Colore esterno: Bianco Gelato pastello

Colore interno: pelle tabacco

Optional:

Pack Radio: radio touch 7” con pomello comandi multimediali, radio con lettore mp3 e Bluetooth

Pack Premium: Navigatore Satellitare 3D, retrocamera posteriore, keyless entry

Pack Visibility: fari led autolivellanti, lavafari, Led DRL, Sensori pioggia, sensori accensione luci.

Impianto audio Bose con speakers integrati nell’appoggiatesta.

KM:7.900

PREZZO TOTALE 36.700 EURO

PREZZO SCONTATO 24.900 EURO (escluso passaggio di proprietà.)

Prenota il tuo appuntamento in concessionaria >> Clicca QUI

 Oppure chiamaci 06326931

Note legali:

Iniziativa valida fino al 31 luglio 2018 124 Spider 1.4 140 cv Lusso, vettura aziendale, 7900km – prezzo promo € 24.900 (escluso passaggio di proprietà) invece di 36.700 euro. Messaggio Pubblicitario a scopo Promozionale. Le immagini inserite sono a scopo illustrativo. Le caratteristiche e i colori possono differire da quanto rappresentato. Consumo di carburante ciclo misto gamma 124 Spider (l/100km): 6,6 – 6,4. Emissioni CO2 (g/km): 153 – 148. I valori di CO2 e di consumo carburante indicati sono aggiornati alla data del 30 giugno 2018

SCOPRI LA PROMOZIONE FIAT 124 SPIDER: CLICCA QUI

Alfa Romeo: tanti auguri al Biscione che compie oggi 108 anni, ecco le sorprese

Alfa Romeo compie 108 anni: ecco le iniziative previste al Museo “La Macchina del Tempo” di Arese

Oggi 24 giugno 2018 è una giornata molto importante per Alfa Romeo. La casa automobilistica del biscione compie infatti 108 anni. Per festeggiare degnamente questo importante anniversario dello storico marchio milanese, il Museo “La Macchina del Tempo” di Arese quest’oggi verrà aperto al pubblico. Nel Museo verrà inoltre proiettato il Gran Premio di Formula 1 di Francia. L’evento che si svolgerà nel circuito di Le Castellet verrà mostrato nella Sala Giulia del Museo del famoso brand ad Arese. Con l’occasione gli ospiti potranno ammirare dal vivo in una vera e propria showcar la monoposto C37 e le tute originali dei piloti del team Alfa Romeo/Sauberdirettamente autografate da Ericsson e Leclerc.

 

Alfa Romeo compie 108 anni: ecco le iniziative previste al Museo “La Macchina del Tempo” di Arese

Segnaliamo inoltre che sempre domenica 24 giugno 2018 al Museo “La Macchina del Tempo” di Arese verrà esposto anche il recente riconoscimento ottenuto dalla berlina di segmento D Alfa Romeo Giulia. La vettura, che proprio il 24 giugno del 2015 fece il suo debutto assoluto dentro al museo, ha di recente vinto il prestigioso premio “Compasso d’Oro ADI”.

Anche Giulia e Stelvio NRING sono un omaggio per l’importante anniversario

Ricordiamo inoltre anche che proprio per festeggiare questo importante anniversario, nei mesi scorsi la casa automobilistica milanese che fa parte di Fiat Chrysler Automobiles ha lanciato sul mercato inedite versioni a edizione limitata di Giulia e Stelvio. Ci riferiamo naturalmente alle varianti NRING di cui vi abbiamo abbondantemente parlato nelle scorse settimane e che da pochi giorni sono ordinabili anche nel nostro paese.

Fonte: Investireoggi

ABARTH 124 RALLY: CAMPIONE DEL MONDO FIA R-GT 2018

IL BARUM CZECH RALLY ZLÌN, IN REPUBBLICA CECA, LAUREA CAMPIONI DEL MONDO IL TEAM MILANO RACING.

“Abarth”

Così veloce da essere già arrivata: al Barum Czech Rally Zlìn, l’Abarth 124 Rally si aggiudica il campionato mondiale FIA R-GT 2018 con una gara d’anticipo. 
#ThisIsHowWePlay #OZWheels #sabelt #kappa #adlerpelzergroup#lmgianetti #dsdmodel #extremeshox #Experis #michelin_motorsport#Selenia #IVECORacing

DUO FANTASIA Piloti francesi e macchina italiana. Raphael Astier e Frédéric Vauclaireportano l’Abarth 124 rally del Team Milano Racing sul tetto del mondo, vincendo, con una gara d’anticipo il campionato mondiale FIA R-GT, il campionato Gran Turismo, conquistando il Barum Czech Rally Zlìn, quarta prova della serie e tappa valida anche per il Campionato Europeo.

PRIMA DI TUTTI Tre successi nelle tre gare disputate – il Tour de Corse (gara presente nel WRC, il mondiale rally), il Rally di Roma Capitale (gara valevole anche per il CIR, il campionato italiano rally) e la loro ultima conquista, il Barum Czech Rally Zlin hanno permesso ad Abarth di aggiudicarsi il titolo iridato quando manca ancora una gara alla conclusione del campionato: il Rallye du Valais, in programma in Svizzera dal 18 al 20 ottobre.

LA CLASSIFICA Nella Coppa FIA R-GT i piloti dell’Abarth 124 rally occupano le prime 5 posizioni della classifica. Alle spalle di Astier, che ha un punteggio iridato di 75 punti,  sono piazzati nell’ordine gli italiani Andrea Nucita (33 punti), Andrea Modanesi (30 punti), Simone Tempestini (18 punti) e il francese Philippe Gache (15 punti).

PAROLE DI FELICITA’ “E’ stato un weekend perfetto” queste le parole di Astier, dopo la vittoria ceca, “siamo stati bene assecondati dall’Abarth 124 rally del Team Milano Racing, soprattutto nella parte finale, disputata sotto la pioggia. Tutto ciò ci ha permesso di vincere un campionato molto prestigioso, regalando alla Casa dello Scorpione un titolo ampiamente meritato. Desidero ringraziare il mio team e Abarth, per avermi fornito un’auto affidabile e competitiva”.

Fonte: Abarth MotorBox